Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2018

26 Dicembre 2004: il tremendo tsunami che scandalizzò il mondo!

Immagine
26 Dicembre 2004 - E' mattino e un violentissimo terremoto di magnitudo 9,1 scuote la costa indonesiana creando nel giro di 15 minuti un maremoto che costerà la vita a 300.329 persone e a circa 5 milioni la perdita della casa.

Tutto ebbe inizio alle 7:58 quando gli abitanti di Sumatra (Indonesia) si svegliarono completamente nel panico per via di un terremoto che durò la bellezza di 8 minuti, un numero veramente spaventoso se pensiamo che la durata media è di soli 25 secondi.
Tale terremoto è risultato il terzo più violento degli ultimi sessant'anni, dopo il sisma che colpì Valdivia in Cile nel 1960 e quello dell'Alaska del 1964, rispettivamente con magnitudo 9,5 e 9,2.

Inizialmente avevano stimato la forza del terremoto a 9,4, poi nel 2012 la magnitudo è stata ridefinita a 9,1: per raffronto le due bombe atomiche sganciate su Hiroshima e Nagasaki nel corso della seconda guerra mondiale avevano insieme una potenza complessiva di 0,038 megatoni, quindi l'energia sprigion…

A.A.A. Cercasi Spirito Natalizio

Immagine
Quando pensiamo al Natale e ai suoi addobbi, pensiamo alle decorazioni in grande stile americano. Per ogni americano, Natale è luce, è scintillio, è desiderio di fare la propria casa la più luminosa e addobbata di tutte. I festeggiamenti e le vacanze natalizie in America cominciano dopo il Giorno del Ringraziamento, festa che cade ogni quarto giovedì di Novembre e dopo il Black Friday.
Ma anche a Genova quest'anno troviamo dei sfarzosi addobbi e iniziative a tema!
Le Feste di Natale nella nostra città, quest'anno sono iniziate ancora prima rispetto al 2017: venerdì 23 novembre, esattamente il giorno del Black Friday. Sembra quasi di stare negli Stati Uniti ma con un'unica differenza. Quale? Lo capirete solo leggendo questo articolo.
A De Ferrari, si accende sabato 8 dicembre il tunnel di luce più lungo d'Europa...




Ma anche un arco luminoso arriva in Val Polcevera, dal capolinea di metro e bus di Brin



Mentre il palazzo di Regione Liguria compare con enormi bande luminose su…

Cosa fai a Capodanno? Piccola guida per sopravvivere alla fatale domanda

Immagine
Cosa fare a Capodanno? Per rispondere alla domanda che attanaglia l'umanità da agosto a dicembre, la redazione della Gazzetta del Nautico vuole provare ad aiutarvi a passare questo momento molto delicato e, perché no, magari darvi anche qualche consiglio.
Questa domanda che ci rovinerà sistematicamente le vacanze natalizie ovvero "Cosa faccio a capodanno?" compare nella nostra mente verso fine agosto e state pur certi che fino al giorno 30 dicembre non si scollerà di lì. Il problema è che tutte le proposte un po' particolari che fai ai tuoi amici per passare l'ultimo giorno dell'anno o vengono snobbate subito, oppure saltano perché i luoghi dove ti sei prefissato di andare sono già al completo.
Questo è quello che succede quando vuoi organizzare qualcosa con i tuoi amici:
 #1 - decidi il giorno e l'ora nel quale si dovrà tenere la "riunione"
 #2 - dopo 10 minuti che provate a quagliare qualcosa l'argomento devia dal "dobbiamo trovare…

Il porto di Genova visto dal mare: un viaggio fotografico

Immagine
Cari lettori, oggi andremo alla scoperta del porto di Genova con l'ausilio del Nave Bus. Il Nave Bus quotidianamente percorre il tragitto tra Genova (Porto Antico) e Pegli, possiamo osservare durante il tracciato gran parte del porto di Genova. La prima cosa che salta all'occhio durante il percorso è l'affluenza e la quantità di navi che abbiamo nel nostro porto ogni giorno e la quantità di lavoro che si svolge quotidianamente per mandare avanti il settore marittimo. Qui sotto troverete una serie di foto del porto di Genova visto con l'aiuto del Nave Bus:

Via Magazzini del Cotone, edificio multifunzione adibito principalmente ad uso turistico, però sono presenti saloni dedicati al cinema, biblioteca, Centro Congressi... Questo edificio prese questo nome perché dopo la Seconda Guerra Mondiale prese la funzione di deposito del cotone che arrivava dalle navi che transitavano nel porto genovese.

Dopo aver visto i Magazzini del Cotone, se rivolgiamo lo sguardo a destra poss…

Lavorare per Glovo, una testimonianza

Immagine
Per trovare un lavoro basta avere 16 anni e una bicicletta, o almeno a me è bastato per diventare un rider di Glovo. In pratica sono un fattorino che fa consegne per più locali nello stesso turno.

Essere assunti non è difficile. Se al primo colloquio si soddisfano i requisiti, piuttosto basilari, si viene convocati a un secondo incontro in cui si firma il contratto e viene data, su cauzione, tutta l'attrezzatura necessaria: un contenitore termico da mettere in spalla, una tuta cerata per la pioggia, un porta telefono da attaccare alla bici e un power bank. Dopodiché si è pronti per iniziare.
Per un numero variabile di ore alla settimana, teoricamente scelte con la massima flessibilità, prendo la bicicletta e, una volta raggiunta la zona in cui è attivo il servizio di Glovo, tramite un'applicazione mi arrivano gli ordini: io non devo fare altro che andare al locale o negozio indicato, prendere quello che mi viene richiesto e portarlo al cliente. Per ogni consegna guadagno dai 2…

Contro il femminicidio e la violenza di genere: Libera...mente

Immagine
FEMMINICIDIO
/fem·mi·ni·cì·dio/ 
Qualsiasi forma di violenza esercitata sistematicamente sulle donne in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale, allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne l'identità attraverso l'assoggettamento fisico o psicologico, fino alla schiavitù o alla morte.


Per sensibilizzare la società è stata istituita la Giornata Internazionale contro la violenza di genere il 25 novembre. 
Tra il 2000 e i primi dieci mesi di quest’anno in Italiale donne uccise sono state 3.100, una media di più di tre a settimana. 
Il Nautico ha realizzato il progetto "Libera...mente" per la prevenzione della violenza di genere.
La docente di Lingua Inglese Monica Ghiotto, la professoressa di Lettere Graziella Derine, l'insegnate di sostegno specializzata in arti visive Pilotti e la docente di Diritto Luisa Ciarletta si occupano da un paio di anni del progetto per prevenire e rendere noto agli studenti del secondo anno la gravità dell…