Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2019

La Gazzetta del Nautico in trasferta a Cesena!

Immagine
Ebbene sì, come vi avevamo già preannunciato la Gazzetta del Nautico è stata premiata come uno dei migliori giornalini scolastici nazionali; e oggi siamo qui per raccontarvelo.
La scuola ha potuto mandare solo due studenti (oltre alla prof) a partecipare a questo evento, quindi per “anzianità” hanno scelto di mandare il sottoscritto Valerio e Sara, una delle primissime redattrici della Gazzetta.
Ci siamo dati appuntamento alla stazione di Principe alle 7:00 in punto perché da lì a poco ci sarebbero aspettate più di 5 ore di viaggio passando prima per Milano fino ad arrivare a Bologna per poi raggiungere finalmente Cesena prendendo 3 treni e con una pausa com
plessiva tra i cambi di più di 1 ora. Una volta raggiunta, con la professoressa Martino, la storica città rinascimentale il primo pensiero è stato solo… MANGIARE, così ne abbiamo approfittato e ci siamo fermati in un tipico baretto dove ci siamo riempiti per bene.
La nostra prima vera tappa è stato il teatro Verdi dove i relatori …

Hannah Arendt e la banalità del male: intervista al prof. Fabio Contu

Immagine
Il giorno 24 gennaio abbiamo partecipato alla visita alla Casa dello studente di corso Gastaldi. Oltre a entrare nelle celle di quello che è stato il luogo delle torture naziste di molti genovesi, partigiani e non, sono stata ad ascoltare la presentazione del libro di Hanna Arendt (nella foto) con molto interesse. In particolare mi hanno colpito alcuni ragionamenti della filosofa sulla banalità del male. Colpita a tal punto, che subito dopo la conferenza mi sono procurata il libro e una volta letto mi sono posta innumerevoli domande. Per mia fortuna, ho avuto la possibilità di intervistare il prof. Contu e di porgliene alcune.

Perché ricordarci nel 2019 ancora di Hannah Arendt?
Secondo me, in primis, bisogna ricordarci di Hannah Arendt perché è attuale non solo per le risposte che dà, ma soprattutto per i problemi che apre. In particolare ce ne è uno, su quale io stesso mi sto arrovellando da parecchio tempo. Perché Hannah Arendt ad un certo punto parla della complicità dei capi del…

Odio in rete: facciamo il punto

Immagine
Odio in rete?! Non è la prima volta che sento parlare di questo fenomeno. L'odio prima significava discriminare una persona fisica: per il peso, per l'aspetto o per, come spesso accade ancora oggi, il colore della pelle,”odiarla” anche per i suoi comportamenti. E invece no: negli ultimi anni molta di questa rabbia contro le persone o meglio ancora odio, forse il suo vero nome, si è diffusa in un piccolo, così sembra, mondo virtuale dove un po' tutti prima o poi si perdono e forse non sanno o non capiscono che quel mondo è in realtà più grande di quanto noi immaginiamo. Sono i social network.
I social, così abbreviati, sono delle applicazioni con un altissima percentuale di iscritti su tutta la popolazione mondiale. Queste sono meglio conosciute con i loro nomi commerciali: Whatsapp, Facebook, Instagram... ecc... ecc. Il problema dell'odio in rete, come può essere sia cyberbullismo, sia cyberstalking, sia diffamazioni, è ormai diffuso a macchia d'olio e in mol…

Nautico tra i vincitori del concorso Hemingway Days

Immagine
Il giorno Venerdì 22 Marzo c'è stata nell'Auditorium di Calata Darsena la Premiazione degli Hemingways days junior e il Nautico si è fatto onore grazie all'alunno della classe 3A3 Angelo Todaro che ha vinto il primo premio nella sezione racconti brevi con il racconto "Il capitano Vere", mentre altri allievi della 4A3 sono stati segnalati nella sezione poesia.

Gli Hemingway Days sono una serie di iniziative che celebrano la vita e l’opera del leggendario Premio Nobel americano Ernest Hemingway, prendendo spunto dal suo legame ultratrentennale con Genova e la Liguria.
Nati nel 2018 nella forma di un Festival, gli Hemingway Days uniscono eventi letterari, spettacolari, divulgativi e ricreativi e si confrontano con le generazioni più giovani attraverso una serie di progettualità nel segno di Hemingway, rivolte specificamente al mondo della scuola.
Il Festival 2019 ha come tema principale il mare e, oltre a celebrare Hemingway, ha festeggiato anche il bicentenar…

La Gazzetta del Nautico vince il concorso dell'Ordine dei Giornalisti

Immagine
E' con immenso piacere che possiamo annunciarvi che La Gazzetta Del Nautico ha vinto il premio del Consiglio Nazionale dell' Ordine dei Giornalisti, ovvero il concorso "Giornale e giornalismo nelle scuole", giunto alla XVI edizione, che vede partecipare scuole di tutta Italia, da Bergamo a Foggia, passando per Napoli e Roma. La Liguria è rappresentata solo da noi e dal Liceo Scientifico Pacinotti di La Spezia.
Siamo stati scelti insieme a altre 24 scuole e questo ci riempe di orgoglio poiché è la giusta ricompensa dopo tutti gli sforzi che abbiamo fatto in questi due anni di lavoro. Le premiazioni si svolgeranno il 17 Aprile a Cesena dalle 10,30 alle 13,30 presso il Teatro Bonci. Il giorno precedente la premiazione si terrà un confronto tra studenti ed esponenti del mondo dell'informazione sul tema "Giornalismo Oggi" al Teatro Verdi in Via Sostegni. Vi prenderanno parte anche Sandro Sabatini, Caporedattore Mediaset e Carlo Verna, Presidente Nazionale de…

Le lanterne magiche in Video!

Immagine
La Gazzetta del Nautico ha inaugurato ieri il suo nuovo canale YouTube! Potremo dunque d'ora in poi pubblicare anche videonotizie, ma soprattutto dare una vetrina adeguata ai numerosi progetti che vedono la luce nella nostra scuola.
Intanto ecco i due video che raccontano la costruzione delle lanterne magiche:

da Genova:


e da Camogli:



Se vi fossero sfuggiti gli articoli con le interviste ai ragazzi e ai professori coinvolti li potete trovare qui: - Dal Nautico San Giorgio una Lanterna che guarda al futuro, di Davide Bombelli - Una Lanterna Capricciosa da Camogli a FUTURA, di Eskarlethe Rezabala
e se proprio ci volete bene... iscrivetevi al nostro nuovo canale!

Una Lanterna Capricciosa da Camogli a FUTURA

Immagine
L’Istituto Nautico San Giorgio-Colombo è stato individuato quale scuola beneficiaria (unica in Liguria) per la realizzazione di ambienti laboratoriali didattici innovativi per la formazione (Future Labs) e poli formativi per il personale scolastico, nell’ambito del Piano nazionale scuola digitale. L'iniziativa nazionale di diffusione delle azioni del PNSD si svolgerà a Genova, dove, dal 4 al 6 aprile 2019, vi sarà FUTURA: migliaia di studenti, docenti, personale scolastico, dirigenti, genitori ed esperti animeranno i luoghi centrali della città, trasformandoli in ambienti e laboratori digitali per raccontare, documentare, testimoniare.
Due squadre di studenti, una di GENOVA e una di CAMOGLI stanno realizzando delle attività relative al progetto “Raccontiamo, Costruiamo & Camminiamo Insieme” (RC&CI). Noi della Gazzetta del Nautico abbiamo chiesto alla squadra di Camogli come hanno realizzato il loro progetto Lanterna Capricciosa, ispirata al simbolo di Genova e a Pag…