Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2020

Dovete stare a casa!

Immagine
Questa frase fu l'inizio di tutto questo delirio. Ormai, il corona virus è il tema principale di tutto, se ne parla ovunque, in televisione, sui social, ma anche tra di noi.
Sta diventando un problema in tutte le regioni: anche Genova è una di quelle città dove ci sono persone che sono risultate positive al tampone. All'inizio dello sviluppo della pandemia in Italia, Genova e in generale la regione Liguria non sono state colpite, ma fin da subito abbiamo adottato delle misure di sicurezza adeguate, a partire dal ricordare di lavarsi le mani fino alla chiusura delle scuole. Insomma cose banali, ma sicuramente efficaci. Da domenica 8 marzo, le misure di prevenzione sono più restrittive, non si può più uscire di casa se non per stretta necessità o per lavoro, quindi sicuramente per gli studenti che rimangono a casa la noia non manca.  Sinceramente è più che normale, perché magari si era abituati a uscire tutti i giorni, o comunque molto spesso.
Adesso, a meno che non si abbia un…

Scelte di vita e carriera, di cosa abbiamo veramente bisogno?

Immagine
Parafrasando Stefano Benni in "Saltatempo", uno dei suoi migliori lavori, crescendo capisci che vuoi assomigliare a certe persone ed evitare di diventare come altre ed è proprio nel momento in cui lo capisci che inizi ad avviarti veramente all'età adulta.
Nel mio caso la scintilla è stata un film, "Into the Wild", dopodiché ho continuato a maturare grazie a tutta una serie di input di vario tipo: libri (come appunto "Saltatempo"), altri film, articoli e soprattutto musica e, piano piano, ho capito sempre più chiaramente cosa volevo e cosa invece non mi interessava raggiungere nella vita. E proprio per il ruolo centrale che hanno avuto alcuni testi in questo processo, ho deciso di citarne qualcuno nel corso di quest'articolo.
Fino ai 15/16 anni ero fermamente convinto di voler fare l'università, principalmente perché "è così che bisogna fare", poi ho iniziato a farmi un'idea realistica di quale sarebbe potuto essere il mio futuro…

Brexit: gli inglesi festeggiano. E gli studenti italiani?

Immagine
Cos'è la Brexit?
Brexit (parola formata dall'inglese Britain, "Gran Bretagna", ed exit, "uscita"), è stato il processo che ha posto fine all'adesione del Regno Unito all'Unione europea, secondo le modalità previste dall'articolo 50 del Trattato sull'Unione europea, come conseguenza del referendum sulla permanenza del Regno Unito nell'UE.
Venerdì 31 gennaio, dopo il primo referendum di 3 anni e mezzo fa il Regno Unito ha ufficialmente smesso di far parte dell'Unione europea ed è iniziato il periodo di transizione che, salvo proroghe, terminerà entro la fine del 2020.

Cosa cambierà?
Per il resto del 2020 niente ma dal 2021 per visitare il Regno Unito sarà necessario il passaporto e un visto elettronico che sarà possibile richiedere on-line.
Per richiedere la residenza i cittadini europei dovranno completare la registrazione gratuita al programma dell'Unione europea Settlement Scheme, se il risultato dovesse essere positivo il richie…

Salvini ed il caso Gregoretti: qual è la situazione?

Immagine
Il giorno 12 febbraio il Senato ha deciso di autorizzare il processo contro Matteo Salvini, dopo che questo, durante il suo incarico come ministro dell’interno, ha impedito lo sbarco di 131 persone.Il procedimento era già stato autorizzato dalla giunta per le immunità del senato, il 20 Gennaio, dove la Lega aveva votato a favore, inaspettatamente.Già l’anno scorso Salvini era stato protagonista di un caso simile: quello della Diciotti, anche se allora il Movimento 5 Stelle non aveva dato l’autorizzazione a procedere. L’allora leader del partito, Luigi di Maio, e l’attuale presidente del consiglio, Giuseppe Conte, avevano infatti affermato di aver condiviso la decisione di Salvini e deciso di bloccare il procedimento.Questa volta però la maggioranza dei senatori del M5S, non più alleato con la Lega, ha votato a favore del processo, aggiungendo che in questo caso Matteo Salvini non si coordinò con il governo, anche se secondo l’opinione popolare l’unica differenza è il cambio di alleanz…

Hunter S. Thompson: Il sogno americano non esiste

Immagine
Hunter Stockton Thompson (18 luglio 1967 - 20 febbraio 2005) giornalista, scrittore, consumatore "d'una galassia di eccitanti, scoppianti, esilaranti" e varie altre droghe psicotrope. Inventore di un nuovo stile di giornalismo che nacque negli anni 60,  il gonzo journalism
Con questo nuovo genere, Thompson pone al centro dei suoi articoli se stesso: le riflessioni, sensazioni e ciò che fa il giornalista diventa il "tema" centrale dell'articolo, rispetto alla notizia/evento di cui scrive. 
I temi di Thompson sono la politica americana, o meglio, il sogno americano. Quell'ideale di pace e libertà che qualunque americano dovrebbe ottenere col proprio lavoro ed impegno, indipendentemente dalla condizione sociale alla quale appartiene.
I suoi articoli e romanzi sono un'indagine, una ricerca di questo sogno.
Divenne celebre, proprio per questa analisi della politica americana, negli States  e nei movimenti della cosiddetta controcultura americana durante g…

Confinati in casa, ecco alcuni consigli su come passare la quarantena

Immagine
Ormai tutta l'italia è bloccata, stiamo vivendo un periodo difficile che ci obbliga a restare a casa.
 Ma è in questi momenti che dobbiamo restare lucidi e non perdere il senno. Magari le pareti di casa potrebbero diventare strette ad un certo punto, quindi il primo consiglio che vi do è di occupare la mente, non spegnete l'interruttore del cervello e trovatevi qualcosa da fare. Quindi, ecco a voi qualche consiglio su cosa fare durante la quarantena:
1. Leggete tanti libri che tanto non vi fanno male Parto con uno dei consigli più banali, la lettura. Sono abbastanza sicuro che sia uno dei passatempi più antichi e perché smettere proprio adesso di leggere? Magari non sietedei lettori accaniti ma non è un opzione da scartare, infatti è un ottimo modo per volare al di fuori delle proprie mura domestiche con la fantasia.  Mi raccomando, non lasciatevi scoraggiare dalle dimensioni del libro, a volte è più difficile trovare una posizione comoda per la lettura che un libro di proprio …

#ILNAUTICORESTAACASA!

Immagine
L'emergenza sanitaria pandemica nazionale del virus COVID-19 non ferma noi studenti e studentesse della redazione de LA GAZZETTA DEL NAUTICO, perché noi siamo il Nautico!
I nostri  articoli continueranno ad esser regolarmente pubblicati, a questi ultimi ne susseguiranno di nuovi, che tratteranno la difficile situazione d'emergenza in cui attualmente tutti noi ci troviamo, contenenti testimonianze, racconti foto e video dalle zone più colpite, attività da riscoprire tra le mura di casa, da soli o in famiglia. La nostra quotidianità è bruscamente cambiata, abbiamo bisogno di continuare a sentirci parte di una comunità, oggi più che mai. LA GAZZETTA DEL NAUTICO vuole condividere con voi questo momento, cercando di riscoprire la forza delle relazioni (a distanza) umane, di riscoprire quel senso di comunanza e condivisione che ci consenta di ricucire, almeno virtualmente, lo strappo della lontananza e dell'isolamento forzati. L'Italia, ora, oggi e domani ha bisogno della respo…